Birra Inachis io, una Storia Liquida

luppolo americano birra

Cos’hanno in comune un elicottero dell’esercito italiano e la nostra birra Inachis io? Vi do un piccolo aiuto, si pronuncia shainuk. Ci siete arrivati? Ma certo è il Chinook!

Era l’anno 1985 e questa varietà di luppolo diventò uno dei simboli del movimento artigianale americano ed è un “fab four” attualmente utilizzato per produrre la nostra birra Inachis io (si pronuncia con l’accento sulla prima i). Oltre ad essere il nome dell Boing CH-47, un elicottero in dotazione all’aeronautica militare italiana, Chinook è anche il nome di un vento caldo che soffia nell’America del West, come il nostro foehn per intenderci, dove le praterie canadesi e le grandi pianure statunitensi terminano ed iniziano le Montagne Rocciose. Chinook è anche una razza di cane, ne rimangono 200 in tutto il mondo, ma anche un paio di jeans ed un tipo di salmone che pescavano gli stessi indiani Chinook della West Coast, poco lontano da Yakima, nello stato di Washington.
Nella valle di Yakima e dintorni si concentra il 77% della produzione di luppolo Americano e ben il 25% di quello mondiale. Il Cascade è di casa da queste parti e lo possiamo considerare il patriarca della renaissance luppoliana americana, senza il quale le APA (american pale ale) probabilmente non sarebbero mai nate. II nome deriva dalla catena montuosa delle Cascade che attraversa lo stato di Washington da nord a sud, dove nel dicembre 2012 successe un fatto curioso, fu avvistato un Bigfoot.
Nel 1856 a Yakima ci fu una guerra tra gli indiani e l’esercito americano, ciò che rimane di quell’evento è il Fort Simcoe da cui prese il nome una nuova generazione di luppolo aromatico, il Simcoe®, il luppolo del millennio. A est delle Cascade Mountains ed a soli 40 km dal Fort Simcoe sorge la piccola cittadina di Ahtanum, poco più di 3000 anime, dove Charles Carpenter stabilì nel 1869 la prima fattoria di luppolo. A questa città è dedicato un altro strabiliante luppolo da aroma, l’Ahtanum®. Da Washington, con un volo immaginario frutto delle menti dei genetisti di casa Yakima, ci spostiamo in Florida e precisamente a Citra la casa dell’arancia-ananas! Non c’era un nome di città migliore di questa per descrivere perfettamente il profilo aromatico di un luppolo, stiamo parlando del Citra®, il rookie tra i luppoli della scuderia Yakima Valley che a soli dieci anni si è guadagnato un posto d’onore tra gli Ipad ™ (India Pale Ale Drinkers).
Ho voluto raccontarvi una storia birraria da un punto di vista inusuale, una libera interpretazione etimologica su alcuni dei luppoli aromatici più utilizzati al mondo che, cotta dopo cotta, hanno contribuito alla creazione della nostra straordinaria birra Inachis io.

 
Ricordati di questa storia liquida la prossima volta che ne berrai una.

 

bottiglia di inachis io e insegna farcita

Lascia una risposta